PITRA DOSHA L’AFFLIZIONE DEL SOLE

PITRA DOSHA 1

Una delle combinazioni planetarie più importanti dell’astrologia vedica viene chiamata Pitra Dosha, che generalmente viene definita da molti astrologi come una maledizione mandata dai nostri antenati, i nonni o i bisnonni del nativo che ha il Pitra dosha nel tema natale saranno insoddisfatti, e per tanto avranno lanciato questa maledizione, facendo così soffrire al soggetto di debiti, malattia, fracassi nella vita, mancanza di figli o nel peggiore dei casi, la morte precoce dovuta a incidenti stradali o malattie fatali.

Nel caso del Pitra Dosha, la mancanza di comprensione inizia dalla stessa definizione del termine: una maledizione data dagli antenati, anche se la definizione non è completamente corretta. sappiamo che il tema natale è stato definito e scritto nel momento della nostra nascita, e qualsiasi classe di difetto viene deciso dall’ora di nascita, includendo difetti come il Kalasarpa Dosha, Mangal Dosha e Pitra Dosha.

In relazione con il Pitra Dosha,se la maledizione è stata decisa nel momento della nascita, che cosa ha fatto quella determinata persona per ottenere la maledizione dagli antenati? questo significa che man mano che la persona invecchia dovrà pagare karma negativo o azioni sbagliate. Questo significa che si possono dare disgrazie per il benestare degli antenati? potremmo considerare che gli antenati ci stanno davvero maledicendo? Però perché maledire una persona prima della sua nascita? Alcuni potranno dire che quella determinata persona ha compiuto azioni sbagliate nelle vite antecedenti e per questo avrà il Pitra Dosha nel suo tema natale.

PITRA DOSHA

LINEA FAMILIARE

Quando una persona nasce, nasce sempre sotto una linea familiare che appartiene agli antenati. Per esempio, una persona che nasce in una linea familiare solitamente è una persona che apparteneva in passato a quella linea familiare e che ha deciso di reincarnarsi nella stessa famiglia. D’accordo con la teoria dell’Astrologia Karmica, la maggior parte delle persone nascono nella stessa linea familiare con gli stessi amici e nemici, lo stesso marito, la stessa moglie. questo succede in molte esperienze di vita finché tutti i debiti karmici coinvolti con quel gruppo di anime non verranno estinti.

DEBITO KARMICO DEGLI ANTENATI

Tornando al punto del Pitra Dosha, non è considerata come una vera e propria maledizione degli antenati, bensì viene considerata come un debito karmico che proviene dagli antenati. Detto ciò, chiunque nasca con il Pitra Dosha nel tema natale sarà costretto a pagare. In poche parole, il Pitra Dosha si forma nel tema natale della persona nel momento in cui ci sono karma negativi o azioni negative fatte dai nonni o dai bis nonni, e si presuppone che l’individuo debba pagare tutti i loro debiti karmici finche il debito non sarà completamente ripagato, sotto forma di castigo o buone azioni. Però c’è da sapere che gli antenati si sono auto maledetti. Questa teoria può risultare un po confusa, ma cercheremo di spiegarvelo in un modo più scientifico con tutti i principi logici della legge del Karma.

PITRA DOSHA

Se cominciamo con la scienza, si sa che la maggior parte delle malattie moderne sono di natura genetica, cioè che sono state trasmesse da madre o padre al figlio. Un esempio comune è il diabete che è prevalentemente dato dalla trasmissione genetica e che ha fatto tantissimi casi in giro per il mondo, anche se non sempre colpisce tutti i figli di genitori diabetici. Allo stesso modo un figlio era delle qualità le caratteristiche dei genitori che possono essere trasmesse dai nonni ai nostri genitori. Altri esempi simili potrebbero essere considerati per validificare questa teoria, debiti che vengono trasmessi dai nonni ai padri, e così ai figli della stesa linea familiare.

la teoria dei debiti karmici  funziona allo stesso modo con l’unica differenza che i risultati di una vita passata si riflettono nella vita presente. Come abbiamo già detto prima, le anime seguono una linea familiare definita con lo stesso giro di amici e parenti. Per tanto, un antenato che ha causato un debito karmico alla famiglia per le sue azioni sbagliate, è inviato sulla terra per aumentare o diminuire il suo bilancio karmico positivamente o negativamente. il bilancio positivo significano ricompense che verranno sperimentate come felicita o il bilancio negativo si manifesta come sofferenza per le generazioni future della famiglia. Per questo mettiamo molta enfasi sul fare buone azioni per il karma, perché il nostro karma avrà ripercussioni su tutta la nostra linea famigliare, toccando principalmente i figli. in cambio le buone azioni creeranno garanzie e ricompense che toccheranno i membri futuri della linea familiare che godranno di questi benefici dati dai genitori o dai nonni.

PITRA4

STORIA DEL RE ANSHUMAN

Nella letteratura Vedica esistono molte storie sulla teoria karmica nella linea familiare. C’è un esempio che appartiene alla nascita dei fiumi più sacri della tradizione vedica chiamata Maa Ganga, comunemente chiamato fiume Ganges.

Molto tempo fa esisteva un re sacro chiamato Sagar che era un antenato del Signore Rama. A causa di fraintendimenti, i figli del re Sagar attaccarono un grande saggio chiamato Kapil e morirono tutti a causa del fuoco che usciva dai suoi occhi per l’ira del saggio. In india si rispettano molto i saggi, attaccare uno di loro è considerato un’offesa grandissima che può creare un debito karmico molto pesante che potrebbe arrivare a creare problemi con tutte le generazioni future della persona che l’ha creato.

Anshuman, il nipote del re Sagar andò dove si trovava il saggio Kapil per domandare perdono e per chiedergli come si potesse sciogliere questo debito karmico che avevano creato. il saggio gli rispose che solo nel momento in cui  sarebbero riusciti a portare il fiume Ganges dal cielo alla terra e avessero buttato le ceneri del re Sagar nel fiume, si sarebbero estinti tutti i nodi karmici. D’accordo con ciò, Anshuman fece moltissime adorazioni per portare il fiume dal cielo alla terra ma non ebbe esiti, ma  questo dovere venne trasmesso a suo figlio Dilip che fece anche lui tantissime adorazioni per tutta la sua vita. Un giorno il signor Brahma vedendo la sua dedizione, si presento davanti a lui e rispose a tutte le sue orazioni, benedicendolo donandogli la sua richiesta: Portare la madre Ganga sulla terra per alleviare tutta la famiglia dal debito karmico. il signor Brahma benedette a Bhagirath, Ma il re Bhagirath chiese al signor Brahma: “ Oh grande signore Brahma, ho una domanda e per favore mi benedica con una sua risposta a questa domanda: mio nonno Anshuman e mio padre Dilip ti hanno adorato durante tutta la loro vita e non gli hai mai risposto, in cambio hai risposto a me. C’è stato qualche modo sbagliato da parte loro a fare le orazioni?” Al sentire ciò il signor Brahma sorrise e disse “Insultare e attaccare un grande saggio come Kapil ha causato un grande debito karmico che doveva essere pagata in modo tale che io sentissi le loro preghiere. Tuo nonno e tuo padre mi hanno adorato durante tutta la loro vita e sono stati capaci di eliminare gran parte del loro debito ma non tutto. per questo non mi ero manifestato con loro per benedirli con la loro richiesta. Dal momento in cui tu hai iniziato ad adorarmi, il debito karmico si è totalmente estinto e così ho potuto sentire le tue preghiere e così mi sono manifestato dinanzi a te. sei riuscito a cancellare il loro debito karmico.” Dopo di questo, Madre Ganga fu mandata dal cielo alla terra per benedire la loro famiglia e tante altre.

In questa storia si osserva  come i debiti karmici degli antenati del re Bhagirath avevano bisogno di essere scontati prima che la linea famigliare possa essere benedetta nuovamente con buona fortuna e per ciò le tre generazioni della sua famiglia doverono adorare al signor Brahma per togliere questo debito karmico e ottenere un buon karma che portò buoni risultati per riuscire a manifestare la nascita del Signore Rama (la suprema personalità di Dio) nella stessa linea familiare che mostra che il bilancio karmico positivo era estremamente grande, per permettere la nascita del Signore stesso, fu senza dubbio la linea karmica più prestigiosa da quel tempo.

PITRA DOSHA

IL SOLE E IL PITRA DOSHA

Adesso sarà più semplice capire che il Pitra Dosha non è una maledizione data dagli antenati come definiscono alcuni astrologi, che sostengono che le maledizioni vengono date direttamente dai nostri antenati per ciò che facciamo. È invece un debito causato da male azioni fatte  durante una generazione passata che si muove di generazione in generazione per essere scontato. Questi debiti si trasformeranno in un castigo specifico che dovrà essere risolto con dei metodi specifici.

Ora che abbiamo appreso cos’è il Pita Dosha, dobbiamo vedere come si forma nel tema natale. Sappiamo che il sole è l’indicatore della nostra anima e dei nostri antenati, se occupa una casa malefica (6,8 e 12), se il sole diventa Badhakesha o se il sole è in bilancia affetto da malefici, si attiva il Pitra Dosha. Esistono diversi gradi di Pitra Dosha, secondo il grado di afflizione che ha il Sole. La peggior afflizione è quando il sole si trova con Rahu o Ketu o quando diventa Badhakesha, si potrebbe dire che è un Pitra Dosha severo, bisogna vedere in che casa viene prodotta questa afflizione, quella casa si affliggerà e gli indicatori non scorreranno favorevolmente, in alcuni casi può essere devastante per il soggetto se è troppo forte. Se Saturno affligge il sole si può anche qui creare un Pitra Dosha serio. Gli aspetti dei pianeti tamasici producono anch’essi un Pitra Dosha serio, ma la congiunzione è dannosa. La casa 9 si relaziona con il padre, è la casa che indica gli antenati, se ci sono malefici nella casa 9 si possono fare previsioni come il Sole afflitto, se il reggente della casa 9 si affligge, si crea un Pitra Dosha.

LA LUNA E IL MATRU DOSHA

La luna rappresenta la linea familiare della vita presente e la madre. Se la luna è afflitta da malefici, se fa una congiunzione con Rahu o Ketu, se diventa Badhakesha o se occupa le case malefiche 6,8 e 12 o se è debilitata in scorpione, se attiva un Amavashya o la Luna Nera attiva un Matru Dosha creando seri problemi alla madre e alla linea familiare nella vita presente della madre, e significa che sono stati i nostri antenati da parte della madre a creare il debito karmico. Lo stesso succede se la persona nasce con malefici nella casa 4 e se il reggente della casa 4 è stato anch’esso afflitto.

RIMEDI PER IL PITRA DOSHA

Questo Dosha è un’ afflizione molto tecnica e i rimedi generali non sono sufficienti. La cosa più importante è identificare prima qual’è il pianeta malefico che sta causando il Pitra Dosha o il Matru Dosha e quali altri pianeti sono stati avvolti per poter fare i rimedi come i Pujas (cerimonie di fuoco) per quei pianeti. In cambio per quelle persone che sono state informate da un astrologo che il Pitra Dosha è una maledizione degli antenati e che bisogna curarli per tranquillizzare i nostri antenati, si potrebbe dire che questi rimedi non funzionano completamente perché non sono i nostri antenati ad averci maledetto, bensì che loro stessi si sono maledetti quindi pregare a loro non servirebbe a niente. Per tanto una persona con il Pitra Dosha nel suo tema natale potrà avere sollievo e recare sollievo ai suoi antenati a causa del Pitra Dosha e con relazione al pianeta che lo causa dovrà pagare i debiti facendo carità e Pujas per ridurre o estinguere il castigo.

PITRA DOSHA

SHRAADH E L’IMPORTANZA DEI RITI FUNERARI

Ogni anno quando si avvicina il periodo Pitra Paksha (rituale dei morti) molte persone cominciano a domandarsi e a fare dibattiti sul nome Shraadh e come farlo appropriatamente, però si deve conoscere il significato della parola stessa.

Alcuni pensano  che è una classe di obbligo religioso, altri credono che se si realizza crea un buon karma, altri ancora credono che sia solo superstizione religiosa imposta su di loro in modo tale che alcuni Pandits o sacerdoti possano beneficiare di questi rituali per ottenere un po di soldi per loro stessi. C’è però un altro gruppo di persone che seguono la tradizione vedica genuina e pensano che sia un dovere verso loro stessi e verso i loro antenati che non  ci sono più, proprio coloro che ne hanno più bisogno.

LO SHRAAD KARMAS

Esistono molte opinioni e credenze sui rituali Shraadh con molte incomprensioni e confusioni. Le scritture vediche dicono che lo Shraadh Karma devono essere fatti per almeno tre generazioni che includono i padre, il nonno e i bisnonni e altri membri della  linea familiare. qualsiasi membro della famiglia che è morto dentro delle generazioni, deve offrirsi nella cerimonia Shraadh, pero è considerato un obbligo alla morte del madre, al nonno, al bisnonno e alle relative spose di tutti e tre i morti in questa linea familiare.

Molte persone in India credono che la donazione di oggetti o soldi ai Pandits (che si trovano nei templi Shraadh) sia sufficiente.

Altre persone invece credono che fare un Brahma Bhoj cioè invitare un numero dispari di persone al proprio luogo di residenza o invitare ai Pantids e offrirgli alimenti costosi (vestiti,cibo,oggetti, frutta..) sia un altro modo per celebrare lo Shraadh.

D’accordo con i Veda, ci sono 4 karma specifici fatti per il beneficio dei Pitra o antenati chiamati Shraad karma e specificamente vengono chiamati Havana, Pinda Daan, Tarpana e Brahmin Bhojan. I veda spiegano i diversi benefici dei quattro tipi di Shraadh Karma d’accordo con l’esecutore di questi  karma assicurano un massimo benestare agli antenati o al Pitra del soggetto presente. Se possibile si devono realizzare tutti e 4 i tipi di Shraadh Karma,

Il primo tipo di Shraadh Karma chiamato Havana viene realizzato per ottenere un Pitra Gayatri Puja o Pitra Kalyaan Puja o semplicemente Havana realizzato con il Pitra Gayatri Mantra per il beneficio dei Pitra. È simile ai rituali cristiani che si fanno in occidente dove sollecitano una messa a nome del defunto dove solo si cantano orazioni.

il secondo tipo di Shraadh Karma viene chiamato Pind Daan, è un po più tecnico e durante questo tipo di Shraadh si fa una forma di corpo con delle palline per cada uno degli antenati, viene fatto con riso cotto mescolato con Ghee. Questa mescola viene convertita in piccole palline chiamate Pind che letteralmente significa che si mantiene il corpo dato dai nostri antenati attraverso il processo Pind Daan. Ci sono disponibili alcuni video su Youtube per farvi un’idea su come is fanno questi rituali.

il terzo tipo è Tarpana, caduta di acqua. Vengono offerti agli antenati o ai Pitra con i canti dei mantra specifici con l’aiuto dei mudras o movimenti specifici della mano e delle dita guidati da i Pandits che aiutano al soggetto a realizzare questo tipo di Karma Tarpana.

L’ultimo viene chiamato Brahmin Bhoj. In questo rituale si effettuano preparazione di alimenti offerti a Dio e vengono trasformati in Maha Prashadam (alimenti offerti alla divinità) e nuovamente offerti al defunto. questo risale è il rituale più comune al giorno d’oggi.

Secondo il Attarda Veda cita che il primo Havana concede agli antenati cibo, il secondo concede un corpo superiore agli antenati in modo tale da andare in pianeti superiori o pianeti divini con questo corpo, il terzo passa dai nostri antenati cospargendoli di nettare per alleviare il loro dolore e riempirli piacere, e finalmente, il quarto  passa sui nostri antenati per donargli piaceri simili a quelli sperimentati dai Brahmana che mangiano alimenti deliziosi. Questi 4 rituali devono essere fatti insieme in modo da portare maggior beneficio ai Pitra e liberarsi dei pianeti negativi. Per tanto si dice che i 4 tipi di Karma devono essere fatti da tutti in modo da portare beneficio a tutti gli antenati. Tutti i nostri sforzi verranno ripagati sicuramente.

PITRA DOSHA

PERIODO PITRA PAKSHA

Bisogna osservare che tutti coloro che fanno i rituali non devono mangiare carne ne bere alcol durante i giorni Pitra Paksha, dato che staranno passando i karma negativi ai nostri antenati. Questo periodo si attiva quando arriva la luna piena del mese di Bhadrapada fino all’Amavashya. Nel 2015 successe dal 27 settembre al 12 ottobre. Inizia con la luna in Pesci e il sole in Vergine. per il 2016 sarà la stessa cosa, dal 16 settembre fino al 30 settembre che coincide con il giorno di Amavashya. Durante questo periodo la persona dovrebbe astenersi dalle attività sessuali, alimentazione carnivora in modo tale da eliminare tossine e far arrivare un buon karma ai nostri antenati soprattutto sotto i rituali Shraadh.

PITRA DOSHA

IL CORPO E I 5 ELEMENTI

Sappiamo che esistono 4 tipi di  Karma Shraadh. L’importanza di realizzarli è vitale, visto che la nostra vita presente è il risultato delle nostre vite anteriori. Questo significa che la nostra prossima vita sarà il risultato di questa presente.

Il corpo umano è fatto da 5 elementi essenziali della natura chiamati Pancha Tattva, acqua, terra, aria, fuoco ed etere. Quando una persona muore la sua anima abbandona il corpo fisico della sua vita presente, il suo veicolo, e rimane privato dell’elemento terra e dell’acqua y si crea un corpo incompleto creato da etere, aria e fuoco. Senza gli elementi acqua e terra, elementi fondamentali per l’essere umano, il corpo non potrà più creare karma positivo e finche non ricongiungerà questi 5 elementi in un corpo solo non potrà scontare nessun tipo di debito. Vale a dire, a questo punto l’anima senza i due elementi principali diventa karmaheen (senza karma) finche non ottenga nuovamente un nuovo corpo per reincarnarsi.

PITRA9PITRA10
PITRA DOSHA

I MONDI TRANSITORI

Nel momento in cui l’anima prende un nuovo corpo sarà più facile fare di nuovo più karma. Esistono moltissimi mondi transitori che si trovano tra il momento in cui l’anima lascia il corpo e inizia il suo percorso prima della nascita della sua prossima incarnazione con un nuovo corpo umano, nella maggior parte dei casi l’anima deve passare attraverso questi mondi transitori. Per capire questo concetto, supponiamo che un anima lascia il corpo e inizia il suo viaggio verso quei mondi transitori chiamati Loka o Tala (cielo e l’inferno). Appena l’anima lascia il corpo viene portato in Yama Loka (la dimora del sovrintendente della morte), dove in base alle sue azioni buone o cattive di quest’anima si decide ciò che sarà la sua prossima destinazione. Supponiamo che quest’anima ha fatto alcune azioni negative o karma cattivi nella sua recente vita e la punizione per quei karma è che deve passare per 25 anni terrestri viaggiando nei diversi tipi di Naraka o inferni e solo dopo tale periodo sarà in grado di ottenere il suo prossimo corpo umano. Si può dire che questa anima può nascere di nuovo in un corpo umano, solo dopo 45 anni o poco più, perché tutte le persone con cui ha fatto il suo conto karmico (parenti e amici) anche devono essere stabiliti e programmati per la sua prossima vita, devono anche morire e rinascere nello stesso gruppo di anime per continuare con la linea famigliare che è stato sospeso dove si devono esperimentare i risultati delle loro buone azioni o cattive con quel gruppo di persone nella vita successiva. Ciò significa che l’anima rinascerà durante il ciclo di tempo che inizia durante 45 anni più tardi. Il calcolo totale ora significa che quest’anima dovrà prima passare 25 anni in vari tipi di inferni e poi i restanti 20 anni, quest’anima sarà inviata a Pitra Loka (il mondo transitorio degli antenati). Pitra Loka significa specificamente quelle anime che hanno completato il loro viaggio dopo la morte sui mondi superiori o inferiori, a seconda del karma buono o cattivo fatto da loro nella vita passata recente come esseri umani e sono ora in attesa del momento giusto che deve essere deciso per loro in modo che possano prendere la nascita successiva in un corpo umano. Questo è il processo che ogni anima deve passare attraverso il suo viaggio dopo la morte dalle dimensioni celesti o infernali e questi mondi possono cambiare a seconda delle condizioni del karma buono o cattivo fatto nella forma umana di vita recente. Ad esempio, se l’anima ha fatto un buon karma nella recente vita umana, sarà deciso in Yama Loka che quest’anima deve viaggiare durante 25 anni in vari tipi di cieli o Svarga Lokas e poi quest’anima deve trascorrere 20 anni in Pitra Loka dove quest’anima dovrà attendere un nuovo corpo umano. Secondo i Veda Prita Loka è molto vicino alla Luna, è adiacente alla Luna e quando la Luna è in Amavashya questo mondo diventa più accessibile, Secondo gli Upanishad le anime che si trovano in questo mondo sono pronti a riprendere la nascita umana.

PITRA DOSHA

LA NECESSITÀ DEI SHRAAD KARMAS

Adesso che sappiamo che l’anima dovrà viaggiare tra diversi tipi di Lokas dopo la morte, cercheremo di comprendere la necessità degli Shraad Karma. Continuiamo con l’esempio dell’anima che viaggerà per 25 anni in diversi tipi di inferni Naraka Loka per i suoi karma negativi. Nessuna anima vorrebbe mai passare 25 anni tra mondi infernali, e cercherà di andarsene il più presto possibile, pur sapendo che non potrà cambiare la sua attuale posizione per minimizzare il proprio karma finche non riacquistano un corpo umano.

PITRA DOSHA

C’è solo un modo per uscire da questi mondi infernali: una persona ancora in vita deve scontare i Suoi karma negativi per rendere la sua permanenza più breve e le sue sofferenze minori, trasferendole buon karma con procedimenti vedici con il proposito di diminuire la pena e fare rimanere l’anima per meno tempo tra i mondi infernali.

Questo processo di aiuto da una persona viva ad un’anima vagante si chiama Shraadh. In termini più semplici, un’anima non ha la possibilità di scontare il proprio karma finche non acquisterà un corpo, qui di una persona in vita che può inviare karma positivi a quell’anima, sarà in grado di estinguere la sua pena e lasciare che l’anima possa finalmente uscire dai mondi transitori e reincarnarsi.

Questo processo d’invio dei buoni Karma alle persone morte, che hanno tanto bisogno di ricevergli, servirà a scappare dagli inferni chiamati Tala.

loro non possono creare buoni Karma perche non hanno un corpo fisico, ma i famigliari che hanno un corpo fisico potranno aiutarli tramite il rituale Vedico.

Queste azioni porteranno ad acquisire un buon Karma alla persona a cui e stato fatto il rituale più’ la persona che lo ha realizzato, elevandola alla virtù’ e la bontà’.

Di questo modo l’anima sara’ liberata dalle sue miserie.

Tutto dipenderà’ anche dalla intensità’ delle miserie che ha accumulato e dei buoni Karma che avrà’ fatto.

I buoni Karma che riceveranno queste anime saranno di aiuto per continuare a transitare nella gioia, migliorando il loro destino nella prossima forma umana di vita.

Cosi i buoni Karma inviati alle anime già’ partite, sarà di molto beneficio, nel caso tornino a Svarga Loka o in Naraka Loka ( i celi o gli inferni)

 

PERSONE CHE POSSONO REALIZZARE IL RITUALE

Dopo aver compreso a cosa servono, sorge spontanea la domanda: questi Shraadh possono essere effettuati da chiunque per qualsiasi persona morta? o perché alcuni membri specifici della famiglia devono farlo, specialmente coloro della linea maschile? Risponder a queste domande non è affatto semplice. Le persone che hanno la stessa linea familiare sono più connesse alle anime comprese nella stessa linea familiare dato che la sua ultima vita era collegata a loro, creando così un karma positivo molto più forte. Questo significa che se una persona molto vicina manda karma positivi ad un’anima collegata ad essa tramite gli Shraad, il karma positivo sarà molto più forte, per questo negli Shraad viene richiesta la persona più vicina all’anima del corpo deceduto. I parenti, esclusi figli e nipoti dell’anima, avranno meno possibilità di aiutare l’anima in pena.

L’altra domanda che può sorgere è: perche devono essere i membri della linea familiare maschile a dover effettuare il rito Shraadh e non anche coloro della linea familiare femminile?

Ogni linea familiare ha un semino che può essere classificata come un tipo specifico di DNA e questo semino viene trasportato di generazione in generazione attraverso il genere mascolino (leggere l’articolo di Gotras). Questo significa che il genere maschile di una stessa linea familiare è molto più connesso rispetto a quello femminile, quindi sono più connessi all’anima che ha iniziato il viaggio. Può anche succeder che il padre di famiglia chieda di fare il rituale al figlio. Per semplificare, se il figlio, il nipote o il bisnipote dell’anima che ha abbandonato il mondo si trova al rito Shraad, il figlio è la scelta migliore dato che è più connesso all’anima rispetto ai nipoti. Nessun membro della famiglia potrà mai avere la connessione che c’è tra figlio e padre. In caso di assenza del figlio maggiore, sarà il figlio minore a dover eseguire il rituale. I Pandits vedici sono coloro che riconoscono quel’è l’anima più vicina al deceduto.

PITRA DOSHA

RITUALE SHRAAD COME SI FA

Tutte le persone vive sulla terra dovrebbero realizzare rituali Shraad per i propri antenati essendo un loro diritto, dato che sono stati loro a darci la possibilità di trovarci al mondo. Dobbiamo anche ricordare che le anime dei nostri antenati sono costretti a vagare tra i Naraka Loka e dovrebbe essere il figlio stesso ad avere il peso di sapere che l’anima è in pena e che non riceve aiuto. Per esempio, se un padre ha creato molti karma negativi per rendere la vita di suo figlio migliore, sarà un dovere del figlio pregare per lui quando ne avrà bisogno. Bisogna ringraziare i genitori per 3 cose: 1.) ci hanno dato la vita in forma umana 2.)ci hanno permesso di studiare 3.)perché ci hanno lasciato eredità. I meno fortunati devono comunque essere riconoscenti dato che gli è stata donata la vita umana.

Ciò che va compreso degli Shraad Karma è che non sono favori che facciamo ai nostri antenati, bensì è un loro diritto ricevere questo genere di rituale. Le persone che non fanno Shraad Karma vengono punite con karma negativo e questo si vede quando la persona nasce con il sole afflitto nel tema natale, quindi bisogna effettuarli per eliminare il karma negativo di tutta la linea familiare che si sta venendo a creare nella forma di un tipo specifico di Pitra Dosha formato dal Sole, visto che il sole è relazionato agli antenati. questo è il minimo che possiamo fare per i nostri antenati che ci hanno cresciuti e benedetti durante la loro vita. Pertanto, è un nostro dovere compiere gli Shraadh Karma dato che sarà un fattore decisivo per loro.

PITRA DOSHA

IL PITRA DOSHA NEL TEMA NATALE

La miglior forma per determinare se uno ha il Pitra Dosha o meno è analizzare la vita del padre del nonno e del bisnonno. Nella maggior parte dei casi colpisce tutte le figure maschili nella vita della persone, principalmente la relazione con il padre. Se il soggetto ha un karma difficile con il padre significa che ha un Pitra Dosha. L’intensità della afflizione può variare da una semplice incompatibilità del carattere col padre fino alla morte prematura del padre, e di solito la vita del padre sarà triste o difficile. Sappiamo che tanto la casa 9, il sole o il reggente della casa 9 saranno afflitti da pianeti malefici per attivare un Pitra Dosha, specialmente per le persone che nascono con l’ascendente in Bilancia avranno il Sole come Badhakesha attivando il Pitra dosha. La cosa più importante è vedere in quale casa cade l’influenza malefica dell’ascendente per avere un idea delle aree più influenzate che recheranno all’individuo sofferenze.

PITRA DOSHA IN CASA 1

Se il sole si influenza con malefici nella casa 1 o se diventa Badhakesha, indica che il soggetto avrà numerosi problemi nella sua vita, specialmente problemi con la salute e malattie che potranno turbare la persona per un lungo periodo di tempo, avrà molto dolore fisico e dovrà sottoporsi a trattamenti lunghi, c’è un tasso molto alto di mortalità causato da questi problemi. Si potranno anche verificare grandi problemi nel matrimonio che saranno difficili da superare o da risolvere. La zona della testa è molto sensibile verso queste malattie. Il sole rappresenta i ricorsi, la persona avrà ritardi professionali, perdite finanziarie, problemi col governo, difficoltà ad avere figli maschi, o nel caso in cui riusciranno ad avere un figlio, quest’ultimo nascerà con grossi disturbi mentali o fisici.

PITRA DOSHA IN CASA 2

Se il sole si influenza con i malefici in casa 2 o diventa Badhakesha la persona avrà diversi tipi di problemi, specialmente riuscire ad avere prosperità economica e finanziaria, la persona dovrà lottare per tutta la sua vita per avere un sostegno economico, specialmente per coprire le sue necessita economica giornaliere, le spese saranno maggiori e quest’ultimo dovrà sempre chiedere in prestito soldi, peggiorando così la sua situazione. Avrà momenti nella vita in cui le entrate si bloccheranno, o momenti in cui non riuscirà a pagare in propri debiti. La casa 2 indica la  vita familiare, il soggetto avrà difficoltà con il matrimonio, ci saranno ritardi, rotture brusche e fini molto tragiche. La casa 2 indica la bocca, la persona avrà problemi dentali, potranno presentarsi patologie nella zona della bocca-collo che saranno molto difficili da trovare ed è per questo che questi soggetti dovranno stare molto attenti all’alimentazione. Il soggetto avrà più di un matrimonio con persone che avranno già dei figli con altre mogli e non potrà vederli perché si trasferirà all’estero o fuori dal suo luogo di nascita, e quando il padre vorrà ricongiungersi ci saranno molte complicazioni. Il soggetto potrà avvelenarsi facilmente con sostanze tossiche di diverso genere. I figli non avranno longevità o avranno problemi mentali o fisici.

PITRA DOSHA IN CASA 3

Se il sole è influenzato in casa 3 o diventa Badhakesha indica che il soggetto avrà ritardi o ostacoli nella sfera professionale e sara costretta a cambiare molti lavori, dovendo spostarsi di città in città alla ricerca d’una nuova professione. Può avere problemi legali incluso con il rischio di finire in prigione a causa di professioni illegali o immorali. Sarà sempre minacciato dalle questioni legali. Avrà molti problemi con i fratelli, amici colleghi e vicini che potrebbero indurlo ad attività illegali. Questa posizione può ridurre la vita dei fratelli e del soggetto stesso per colpa di incidenti stradali. Se il soggetto diventa delinquente potrà morire in uno scontro con la polizia o assassinato da nemici. Si potranno manifestare problemi con le mani, spalle e braccia e patologie nella zona polmonare e del sistema nervoso. Il padre del soggetto avrà una vita mediocre senza molti obbiettivi e sara dominato dei genitori. Il soggetto è tendente ad avere matrigne, dato che anche la vita del padre sara afflitta da diversi problemi matrimoniali.

IL soggetto dovrà aspettare molto tempo prima di poter ricongiungersi con i figli, che potranno avere anch’essi problemi fisici o mentali.

PITRA DOSHA IN CASA 4

Se il sole si influenza con i malefici in casa 4 o diventa Badhakesha la persona avrà problemi con la salute mentale o psicologici. I suoi disordini potranno essere estremi, potrebbe perdere l’intelligenza o passare dei periodi di pazzia dove dovrà utilizzare psicofarmaci e frequentare ospedali psichiatrici o psicologi. Avrà molti problemi con le proprietà e a mantenere il nido familiare intatto. La convivenza  sara molto difficile col passare degli anni, la persona cambierà molti posti per la residenza a causa di problemi familiari ed eventi negativi che lo costringeranno a spostarsi senza avere dimora fissa. In alcuni casi i problemi mentali potranno portare a sbalzi emozionali o potrà abitare in case con difetti Vastu, o case possedute da fantasmi che creano disequilibrio. La madre avrà molti problemi durante la vita, problemi di salute, sarà una pessima madre che creerà un infanzia difficile al soggetto dato che ha vissuto la sofferenza della madre in prima persona, in alcuni casi si verifica la rottura definitiva con la madre. Il Pitra Dosha in casa 4 può causare ritardi con il matrimonio e difficoltà ad ottenere una proprietà.

PITRA DOSHA IN CASA 5

Se il sole si influenza con i malefici in casa 5 o diventa Badhakesha la persona avrà problemi in relazione ai figli, ritardi, trattamenti prolungati per riuscire ad avere figli, figli con problemi mentali o fisici. Nel caso di una donna, si manifesteranno aborti naturali o causati dal marito o la morte dei figli nel grembo. In casi estremi la madre potrebbe morire durante il parto. I figli saranno una forte preoccupazione per il soggetto, la gravidanza potrà essere difficoltosa o problematica. non ci sarà mai la congiunzione con i figli dato che saranno sempre lontani. Dall’altro lato la casa 5 indica gli studi, il soggetto quindi non troverà lavoro in base ai suoi studi, bensì dovrà trovare un’altra strada agendo così in modo molto superficiale e falso e ingannerà molte persone che diventeranno i suoi discepoli o alunni. Il soggetto avrà figli di altre donne in casa e si produrranno problemi con i figli. Avrà anche problemi di tipo finanziario o avere problemi causati dal governo o debiti che non potrà pagare.

PITRA DOSHA IN CASA 6

Se il sole si influenza con i malefici in casa 6 o diventa Badhakesha la persona avrà problemi con malattie molto serie che potranno essere fatali per la vita del soggetto. Malattie difficili da curare, come cancro o tumori. Il soggetto avrà molti nemici e debiti finanziari, problemi legali e  giudiziari che potranno portare l’individuo in prigione se il soggetto si relaziona con affari illegali. La casa 6 può produrre problemi di tipo economico molto seri e la persona potrà vivere tutta la vita tra un debito e altro. Gli amici potranno diventare nemici e potranno creare cospirazioni contro il soggetto. Potrà avere problemi con la magia nera, malocchio, invidia o forze negative inviate dai nemici stessi. Molte persone desiderano il suo male costantemente e cercheranno di ostacolarlo tramite forze negative. Il soggetto avrà molti problemi con le persone che lo contrastano e queste debolezze potranno causargli problemi di salute gravi.

PITRA DOSHA IN CASA 7

Se il sole si influenza con i malefici in casa 7 o diventa Badhakesha la persona avrà problemi in relazione al matrimonio, separazioni, litigi, problemi giudiziari incluso violenza all’interno del rapporto. I problemi con il matrimonio saranno seri e possono essere di tutti i tipi, il soggetto può rimanere vedovo o si possono commettere crimini passionali o disgrazie forti come divorzi o separazioni che finiranno con litigi legali, giudici o drammi familiari. Il soggetto potrà sperimentare disgrazie sociali e avrà problemi con i soci. Soffrirà di problemi di salute nei genitali, contagi sessuali anche fatali.

PITRA DOSHA IN CASA 8

Se il sole si influenza con i malefici in casa 8 o diventa Badhakesha la persona avrà problemi con la longevità, incidenti seri che possono limitare la sua vita, può soffrire di attacchi da terzi e sarà circondata da nemici che gli desidereranno solo del male. La persona corre il rischio di morire in un incidente, un attacco o durante un’operazione chirurgica. Dovrà curare molto la salute. Questa casa indica la longevità della unioni matrimoniali, indicando problemi con ritardi, separazioni o divorzi, in quanto no riuscirà a mantenere i rapporti a lungo. La coppia non avrà ricorsi economici e il soggetto non aiuterà molto con la manutenzione della famiglia. Il soggetto potrà diventare vedovo prematuramente, è una combinazione planetaria difficile da superare. Si osserva che i problemi di tutti i generi si manifestano nel matrimonio rendendo la vita più difficile in quest’area della vita. In casi estremi la coppia muore prematuramente o rimane debilitata fisicamente o mentalmente e può creare molte sofferenze. in altri casi si potranno verificare casi di tradimento.

PITRA DOSHA IN CASA 9

Se il sole si influenza con i malefici in casa 9 o diventa Badhakesha la persona sarà confusa con il suo Dharma e non avrà la possibilità di sapere che tipo di lavoro dovrà fare e dovrà dipendere da altre persone economicamente per il resto della loro vita. è una posizione dove si nega il matrimonio e i figli, dato che non potrà realizzare il suo Dharma naturale. Questa casa si relaziona con la fortuna del soggetto, quindi indica che il soggetto non potrà mai risalire su nessun aspetto della vita. in casi estremi questa posizione si producono mendicanti  o persone molto povere che dovranno chiedere soldi per vivere. Frequenteranno luoghi di carità o organizzazioni per abbandoni di famiglia (orfanotrofi) o in prigioni molto lontane da casa. Generalmente la posizione planetaria produce karma negativi dove il soggetto dovrà soffrire di miseria di diversi tipi e non riceverà nessun rispetto dalle persone che lo circondano, in alcuni casi ci sono dei cambi di fortuna repentini, dove in un primo momento si sta bene e subito dopo si vive una crisi e essere esiliato per molto tempo. il soggetto è obbligato a vivere in luoghi deserti a causa di incidenti, le medicine non  potrebbero funzionare appropriatamente  e si potranno sbagliare le dosi dei medicinali per molto tempo. Dall’altro canto, il soggetto potrà essere ferito gravemente in incidenti o passerà lunghi periodi di tempo in isole deserte a causa di incidenti navali. Potrà trovarsi in situazioni di litigio senza uscita per colpa della sfortuna. il soggetto non sperimenterà di perdite di breve termine, anzi, al contrario, verrà continuamente inseguito da problemi che si manifesteranno gradualmente. Generalmente si soffrirà a causa di sfortuna che lo porteranno ad avere problemi senza averne colpe. Il Pitra Dosha in casa 9 è una delle influenze più difficili del tema natale. Virtualmente questa persona non avrà conoscenza spirituale e non riceverà buoni consigli da nessuno per alleviare la sua sofferenza.

IL PITRA DOSHA IN CASA 10

Se il sole si influenza con i malefici in casa 10 o diventa Badhakesha  i problemi si manifestano nella area professionale, ci saranno molti ritardi e difficoltà con l’inizio della carriera o del lavoro, non sarà capace di iniziare le sue attività professionali finche non sarà in eta avanzata. le sue azioni non produrranno nessun tipo di guadagno, saranno mediocri senza nessun tipo di fama e potrà soffrire di perdite finanziarie forti a causa delle sue attività occupazionali e le perdite saranno costanti. a volte il soggetto potrà tendere verso affari criminali e arrivare ad avere problemi seri. I problemi legali saranno comuni e non riuscirà a risolvere queste difficoltà. Cambierà  costantemente città per scappare da gente a cui deve soldi. In casi estremi si possono verificare problemi legali di criminalità e rischierà di andare in prigione. In casi meno problematici  la persona semplicemente non saprà cosa fare, potrà diventare un venditore ambulante facendo attività senza fama. Per esempio se fosse un musicista sarebbe un musicista di ultima categoria. La cattiva reputazione sara costante anche se non è mai stata coinvolta in affari criminali. il soggetto se ha a che fare con la politica verrà sicuramente imprigionato. se il soggetto è un delinquente o commenti un omicidio, sarà castigato per pena capitale. tutte queste influenze negative dipendono molto dalle combinazioni planetarie che determinano l’intensità del Pitra Dosha.

IL PITRA DOSHA IN CASA 11

Se il sole si influenza con i malefici in casa 11 o diventa Badhakesha il soggetto passerà tutta la sua vita a soluzionare i problemi finanziari, anche se avrà un lavoro. Il soggetto avrà periodi dove non guadagnerà abbastanza soldi, ritardi con i rientri dei soldi, momenti di sofferenza causata dagli amici che potrebbero causare delle perdite finanziarie. La caratteristica di questa posizione è che ci saranno anche momenti in cui le entrate saranno buone ma soffrirà sempre di grosse perdite finanziarie o spese inaspettate. In alcuni casi se la persona ha un problema legale o giudiziario, perderà tutto quello che possiede, in certi casi anche le banche o il governo priverà la persona dei suoi averi. Questa posizione indica il desiderio del soggetto di vincer la lotteria o altri tipi di gioco, tipo giochi d’azzardo. Questa tendenza sarà molto forte se è Rahu a dominare la casa 11. In casi estremi la persona avrà perdite a causa delle scommesse e si indebiterà per il resto della sua vita. Ci saranno anche problemi con il matrimonio e con le relazioni tra fratelli che potrebbero allontanarsi o soffrire di disgrazie. I figli anche vengono influenzati, il soggetto avrà difficoltà ad avere figli e se li avrà, o moriranno di morte precoce o il soggetto dovrà costantemente seguirlo perché si incontrerà sempre in situazioni di infortunio.

IL PITRA DOSHA IN CASA 12

Se il sole si influenza con i malefici in casa 12 o diventa Badhakesha la persona avrà vari problemi con la vita matrimoniale, nella vita romantica sentimentale e si manifesteranno spesso problemi. dovrà separarsi anche senza alcun motivo, o dovrà stare separato dalla coppia per lunghi periodi di tempo, anche anni. Il soggetto avrà vari matrimoni, divorzi e separazioni causati dalla sua infelicità, sia per lo sposo che per la sposa. Avrà molti problemi economici perché avrà le mani bucate, avrà spese inaspettate e non riuscirà mai a mettere via soldi. A volte non pagherà le tasse o proverà a lavorare in nero e avrà problemi legali o giudiziari. Dovrà sperimentare molte crisi finanziarie anche dopo periodi in cui aveva guadagnato molti soldi. Dall’altro lato, la persona vivrà lontana dalla famiglia, in un paese straniero o sarà portato all’ospedale. Il Sole è l’influenza più negativa perché diventa Marana Karaka Sthana che aggiunge influenze negative al Pitra Dosha, indicando che si separerà dal padre o che il padre si sentirà stanco di vivere. E’ necessario vedere il reggente della casa che è il sole che determina le aree dove c’è maggior influenza negativa.

PITRA DOSHA FORMATO DAL SOLE

Senza dubbio questo Dosha creato dal Sole è una delle combinazioni planetarie più temute nella carta natale, dato che causa molti problemi al soggetto. Dipende tutto dal posto in cui si trova il sole nella carta natale. Si dice che il sole è il re dei pianeti e il donatore di ricorsi materiali, se è influenzato negativamente è un grande problema, dato che indica l’anima, la fonte di energia, il padre, gli antenati e ha una forte influenza nelle nostre vite. Dipendendo dal grado di influenza si può vedere che causa seri problemi. La casa 9 rappresenta il padre, i nonni, gli antenati, la nostra sorte data dai karma negativi e positivi. se il sole si trova nella casa 9 la persona avrà seri problemi nella vita, molti infortuni attivando un Pitra Dosha che deve essere immediatamente corretto.

IL SOLE REGGENTE DEL SEGNO DI LEONE

Il Sole come reggente nel segno leone che sarebbe il 5 segno dello zodiaco naturale ha a che vedere molto con i figli. Esiste anche un Pitra Dosha che indica che anche i figli ne saranno influenzati. se osserviamo bene è una maledizione tramandata di generazione in generazione. Il sole indica gli antenati, l’anima (presente), i figli (futuro), ciò significa che tutto ciò sta creando un cattivo karma e che deve essere soluzionato immediatamente. Uno dei nostri antenati ha fatto un grosso sbaglio e come risultato tutta la linea familiare ne dovrà soffrire. Questo si viene a creare quando uno tratta male il padre, o i nonni, o si è causata molta sofferenza e queste azioni continuano a succedere nel presente, trattando male i genitori o mancando di rispetto ai nonni continuando così a creare karma negativo per tutta la linea familiare. Gli antenati non ricevendo aiuto e benefici nella vita dopo la morte, si manifestano tramite il Pitra Dosha, se uno nasce con la luna afflitta o con la casa 9 o 4 con i sui reggenti afflitti: indicano la presenza di un Dosha nel tema natale causando seri problemi.

Quando il Pitra Dosha è presente nel tema natale influenzano sia il padre che i figli. Il soggetto avrà problemi con il padre e questi problemi potranno essere di qualsiasi natura, anche con i figli. bisogna solo osservare le azioni che ha fatto il padre del soggetto per sapere quali saranno le azioni che faranno i figli in futuro, dove il soggetto dovrà dare molto tempo di sofferenza ai suoi figli, spenderà molti soldi per loro perché avranno problemi di diverso tipo. i figli possono diventare anche nemici del soggetto e la vita del soggetto si complicherà da quando nasceranno i figli. Potranno cominciare ad avere cattive abitudini, uscire con compagnie di amici sbagliati e generalmente spenderanno soldi del soggetto in questione. In casi estremi i figli potranno fare attività  illecite che generalmente provocheranno una caduta familiare. Il karma familiare negativo continua a ripetersi, di volta in volta. La questione è un ciclo vizioso che deve essere annullato tramite i rituali funerari sopratutto se il padre è andato nel mondo dei morti.

Hare Krsna

Ramanuja Das
Tradotto da Yasmin
Maggio Venezia 2016

  SE DESIDERI PARTECIPARE A REALIZZARE I RITUALI PER IL PITRA DOSHA, PRENOTA IL TUO VIAGGIO IN INDIA NEL TOUR 2016

 PER PRENOTARE IL TOUR 2016 http://astrohindu.com/homas/2do-tour-bhrigu-samhita-2016/

YA PUEDEN HACER LA RESERVA POR UN CUPO

PARA TENER MÁS INFORMACIÓN SOBRE LOS NADIS Y EL BHRIGU SAMHITA LEER LOS SIGUIENTES ARTÍCULOS

http://astrohindu.com/homas/astrologia-nadi/

http://astrohindu.com/homas/el-bhrigu-samhita-y-la-diosa-lakshmi/

http://astrohindu.com/homas/pitra-dosha-afliccion-del-sol/

http://astrohindu.com/homas/interpretacion-de-los-sabios/

UN PREDICADOR VIAJERO

PRIMER TOUR http://astrohindu.com/homas/tour-india-bhrigu-samhita-2015/

PUBLICIDAD SEGUNDO TOUR http://astrohindu.com/homas/2do-gran-tour-bhrigu-samhita/

Continuará…..

 

Share

Comments are closed.